72° Cannes Film Festival

Proposta preliminare 3
per l’Italian Pavilion a Cannes

RISERVATO
Il dossier è ad uso esclusivo di Miriam e si autodistruggerà dopo la lettura

Suggestioni

Pianta

L’installazione è composta da piccoli schermi lcd che, disposti nello spazio, scompongono e ricreano le immagini che trasmettono.
Prende posto all’interno del corridoio centrale in posizione defilata per fare in modo che il punto di vista del visitatore, appena entrato nell’Italian Pavilion, non sia perfettamente centrato sull’installazione.
L’immagine si compone e diventa comprensibile man mano che si avanza all’interno del corridoio verso le sale, raggiungendo la massima compattezza e visibilità quando si è perfettamente frontali. 
I 60 schermi creano scene sempre diverse e si comportano come i pixel costitutivi di ogni immagine digitale. Le scene dei film vengono scomposte e smaterializzate in colori piatti per poi tornare ad immagini riconoscibili.
Le pareti posteriori sono retroproiettate a tutta altezza e fanno da contrafforte all’installazione.
Anche il logo segue la filosofia della scomposizione in “pixel” componendosi di rettangoli (con proporzioni uguali agli schermi) che formano la scritta “ITALIAN PAVILION”.

Pianta alternativa

Viste

Animazione

 

Grazie per l’attenzione!
Arch. Daniele Druella e Arch Gian Luca Forestiero